fbpx

logo fm 1

Studio Unimore su “Epilepsia”

Uno studio condotto dall’Università di Modena e Reggio Emilia (Unimore) ha dimostrato che un gruppo specifico di molecole endogene prodotte dal tessuto cerebrale, appartenenti alla famiglia dei neurosteroidi, è in grado di alterare le dinamiche dello stato di male epilettico in un modello animale di epilessia del lobo temporale. Tale studio è stato pubblicato sulla prestigiosa rivista scientifica Epilepsia, edita dalla Lega Internazionale Contro l’Epilessia. 

I dati pubblicati hanno primariamente dimostrato che alcuni neurosteroidi come progesterone, pregnenolone, 5α-diidroprogesterone e allopregnanolone aumentano in modo significativo dopo la somministrazione di un inibitore della produzione di steroidi corticosurrenalici, chiamato trilostano, sia nell’ippocampo che nella corteccia di ratti sani, rispetto a un secondo gruppo sano non trattato con trilostano. Al contrario, il pregnenolone solfato aumenta significativamente solo nella corteccia degli animali trattati con trilostano, rispetto al gruppo di controllo. Il pregnanolone non presenta, invece, variazioni significative tra i due gruppi, in nessun’area cerebrale analizzata. Inoltre, è stato anche dimostrato che seppur non sussista alcuna differenza significativa tra animali trattati con trilostano e rispettivi controlli nella latenza a sviluppare stato di male epilettico e nella durata totale dello stato di male epilettico, il numero di crisi epilettiche convulsive è inizialmente maggiore a 90 e 120 minuti negli animali trattati con trilostano, rispetto ai controlli. Tuttavia, questo effetto sembra essere solo transitorio e le crisi epilettiche di tipo convulsivo diminuiscono due ore prima rispetto al gruppo di controllo.

Complessivamente, questo studio attribuisce ai neurosteroidi endogeni un ruolo chiave nella modulazione della dinamica dello stato di male epilettico, indicando la possibilità di adottare nuove terapie mirate alla cura dello stato di male epilettico, grazie alla disponibilità di farmaci steroidei, come il trilostano.

Ringraziamo per la sintesi il prof. Giuseppe Biagini di Unimore e la dott.ssa Anna Maria Costa, assegnista di ricerca presso la medesima Università grazie a un finanziamento della Fondazione Mariani.

Referenze:
Lucchi C, Costa AM, Senn L, Messina S, Rustichelli C, Biagini G 
“Augmentation of endogenous neurosteroid synthesis alters experimental status epilepticus dynamics” Epilepsia. 2020;00:1–6

Vai al Paper 

Copyright © 2019 Fondazione Pierfranco e Luisa Mariani
Certificazione ISO - Politica per la qualità - Termini e condizioni d'uso del sito - Informativa e cookie policy
Viale Bianca Maria, 28 - 20129 Milano
Telefono +39 02 795458 - Fax +39 02 76009582
Email: info@fondazione-mariani.org
Registro persone giuridiche Prefettura di Milano n. 72
codice fiscale 97035810155

UA-68368477-1