fbpx

logo fm 1

header home

Mercoledì 15 novembre 2006

ore 9.30
Apertura del corso
Fabio Sereni

Moderatori
Fabio Sereni
I Clinica Pediatrica dell’Università di Milano
Ospedale Maggiore Fondazione Policlinico Mangiagalli Regina Elena

Parte generale

ore 9.40
Definizione e sistemi di classificazione
Daria Riva
U.O. di Neurologia dello Sviluppo
Fondazione Istituto Neurologico C. Besta IRCCS, Milano

ore 10.20
Epidemiologia e ritardo mentale
Pierpaolo Mastroiacovo
ICBD- International Centre on Birth Defects
Roma

ore 11.00
coffee break

ore 11.20
Neuropsicologia del ritardo mentale
Daria Riva
U.O. di Neurologia dello Sviluppo
Fondazione Istituto Neurologico C. Besta IRCCS, Milano

ore 12.00
La valutazione cognitiva e comportamentale nei bambini con ritardo mentale
Sara Bulgheroni
U.O. di Neurologia dello Sviluppo
Fondazione Istituto Neurologico C. Besta IRCCS, Milano

ore 12.40
Nuove metodologie (PET) dedicate alla comprensione del ritardo mentale
Diane Chugani
Carman and Ann Adams Departments of Paediatrics
Children's Hospital of Michigan
Wayne State University School of Medicine, Detroit

Discussione

ore 13. 10
intervallo

Moderatore
Daria Riva
U.O. di Neurologia dello Sviluppo
Fondazione Istituto Neurologico
C. Besta IRCCS, Milano

Il ritardo mentale nella patologia neurologica e pediatrica

ore 14.30
L’approccio diagnostico neurologico nel bambino con ritardo mentale
Chiara Pantaleoni
U.O. di Neurologia dello Sviluppo
Fondazione Istituto Neurologico
C. Besta IRCCS, Milano

ore 15.10
Ritardo mentale ed epilessia
Thierry Deonna
Neuropaediatric Unit, Department of Neurology and Neurological Surgery
University Children's Hospital, CHUV, Lausanne

ore 15.50
coffee break

ore 16.10
Il ritardo mentale nelle malattie neuromuscolari
Eugenio Mercuri
Neuropsichiatra infantile, Policlinico Gemelli,
Università Cattolica Sacro Cuore, Roma

ore 16.50
Il ritardo mentale nella patologia pediatrica
Angelo Selicorni
I Clinica Pediatrica dell’Università di Milano
Ospedale Maggiore Fondazione Policlinico Mangiagalli Regina Elena

Discussione

ore 17. 20
Conclusione della giornata

Giovedì 16 novembre 2006

Moderatori
Chiara Pantaleoni
U.O. di Neurologia dello Sviluppo
Fondazione Istituto Neurologico C. Besta IRCCS, Milano

Angelo Selicorni
I Clinica Pediatrica dell’Università di Milano
Ospedale Maggiore Fondazione Policlinico Mangiagalli Regina Elena

Ritardo mentale in sindromi genetiche specifiche

ore 9.30
Il Laboratorio: istruzioni per l’uso
Angelo Selicorni
I Clinica Pediatrica dell’Università di Milano
Ospedale Maggiore Fondazione Policlinico Mangiagalli Regina Elena

ore 10.10
I fenotipi dell’X-linked nel ritardo mentale
Alessandra Renieri
Dipartimento di Medicina Genetica
Azienda Ospedaliera Universitaria Senese
Policlinico S. Maria alle Scotte, Siena

ore 10.50
Profilo neuropsicologico della sindrome di Williams
Stefano Vicari
Servizio di Neurologia e Riabilitazione
IRCCS Ospedale Bambino Gesù
Roma

ore 11.30
Coffee break

ore 11.50
I fenotipi nella sindrome di Smith Magenis
Stefano D’Arrigo
U.O. di Neurologia dello Sviluppo
Fondazione Istituto Neurologico C. Besta IRCCS, Milano

ore 12.30
I fenotipi nella sindrome di Rett
Michele Zappella
U. O. di Neuropsichiatria Infantile
Azienda Ospedaliera Universitaria Senese
Policlinico S. Maria alle Scotte, Siena

Discussione

ore 13.00
Intervallo

Moderatore
Daria Riva
U.O. di Neurologia dello Sviluppo
Fondazione Istituto Neurologico
C. Besta IRCCS, Milano

ore14. 00
I fenotipi nelle sindromi legate al cromosoma 15
Agatino Battaglia
Divisione di Neuropsichiatria Infantile
IRCCS Fondazione Stella Maris, Università di Pisa

Discussione

Moderatore
Giovanni Lanzi
Università degli Studi di Pavia

Psicopatologia e comorbidità

ore 14.40
La struttura psicopatologica del bambino con ritardo mentale
Pietro Pfanner
Divisione di Neuropsichiatria Infantile
IRCCS Fondazione Stella Maris, Università di Pisa

ore 15.20
Comorbidità psichiatrica nel ritardo mentale
Carlo Cianchetti
Istituto di Neuropsichiatria Infantile, Università di Cagliari

ore 16.00
Presentazione di casi clinici da parte dei partecipanti

Discussione

Conclusione della giornata

Venerdì 17 novembre 2006

Moderatore

Ermellina Fedrizzi
Fondazione Mariani ONLUS

Terapia medica e riabilitazione

ore 9.30
Terapia medica del ritardo mentale
Alessandro Zuddas
Clinica di Neuropsichiatria Infantile
Dipartimento di Neuroscienze
Università di Cagliari

ore 10.00
Terapia della comorbidità psichiatrica
Gabriele Masi
Istituto di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza
IRCCS Fondazione Stella Maris
Università di Pisa

ore 10.40
La riabilitazione neuropsicologica nel ritardo mentale
Renato Borgatti, Chiara Gagliardi
Divisione di Neuroriabilitazione
IRCCS Eugenio Medea, Associazione La Nostra Famiglia
Bosisio Parini, Lecco

ore 11.10
coffee break

ore 11.30
Il metodo Reuven Feuerstein: un potente metodo riabilitativo nel ritardo mentale
Antonia Madella Noja
AIAS, Associazione Italiana Assistenza Spastici, Milano

ore 11.50
Il trattamento pedagogico nel ritardo mentale
Stefania Bargagna
Dipartimento di Neuroscienze dell'Età Evolutiva
IRCCS Fondazione Stella Maris, Università di Pisa

Discussione

ore 12.20
Questionario ECM

ore 13.00
Chiusura del corso

 

Sono un minchione

Bargagna Stefania
Dipartimento di Neuroscienze
dell’Età Evolutiva
IRCCS Fondazione Stella Maris
Università di Pisa

Battaglia Agatino
Divisione di Neuropsichiatria
Infantile
IRCCS Fondazione Stella Maris
Università di Pisa

Borgatti Renato
Divisione di Neuropsichiatria Infantile
Associazione La Nostra Famiglia
IRCCS Eugenio Medea, Bosisio Parini (Lecco)

Bulgheroni Sara
U.O. di Neurologia dello Sviluppo
IRCCS Fondazione
Istituto Neurologico Carlo Besta

Chugani Diane
Carman and Ann Adams
Departments of Paediatrics
Children’s Hospital of Michigan
Wayne State University School
of Medicine, DetroitMilano

Cianchetti Carlo
Clinica di Neuropsichiatria
Infantile, Dipartimento di
Neuroscienze
Università di Cagliari

Deonna Thierry
Neuropaediatric Unit
Department of Neurology
and Neurological Surgery
University Children’s Hospital
CHUV, Lausanne

D’Arrigo Stefano
U.O. di Neurologia dello Sviluppo
Fondazione Istituto Neurologico
C. Besta IRCCS, Milano

Denegri Maurizio
Dipartimento di Neuroscienze dello Sviluppo
Università di Genova

Fedrizzi Ermellina
Fondazione Mariani ONLUS

Gagliardi Chiara
Divisione di Neuroriabilitazione
IRCCS Eugenio Medea, Associazione La Nostra Famiglia
Bosisio Parini, Lecco

Lanzi Giovanni
Dipartimento di clinica neurologica e psichiatria dell'età evolutiva
Università degli Studi di Pavia
Antonia Madella Noja
AIAS, Associazione Italiana Assistenza Spastici, Milano

Masi Gabriele
Istituto di Neuropsichiatria
dell’Infanzia e dell’Adolescenza
IRCCS Fondazione Stella Maris
Università di Pisa

Mastroiacovo Pierpaolo
ICBD- International Centre on Birth Defects
Roma

Mercuri Eugenio
Neuropsichiatra infantile, Policlinico Gemelli,
Università Cattolica Sacro Cuore, Roma

Milani Donatella
I Clinica Pediatrica dell’Università di Milano
Ospedale Maggiore Fondazione Policlinico Mangiagalli Regina Elena

Pantaleoni Chiara
U.O. di Neurologia dello Sviluppo
Fondazione Istituto Neurologico
C. Besta IRCCS, Milano

Renieri Alessandra
Dipartimento di Medicina Genetica
Azienda Ospedaliera Universitaria Senese
Policlinico S. Maria alle Scotte, Siena

Riva Daria
Unità operativa di Neurologia dello sviluppo
IRCCS Fondazione Istituto Neurologico Carlo Besta
Milano

Selicorni Angelo
I Clinica Pediatrica dell’Università di Milano
Ospedale Maggiore Fondazione Policlinico Mangiagalli Regina Elena

Sereni Fabio
Università degli Studi di Milano
Fondazione Pierfranco e Luisa Mariani
Milano

Vago Chiara
U.O. di Neurologia dello Sviluppo
IRCCS Fondazione
Istituto Neurologico Carlo Besta
Milano

Vicari Stefano
Servizio di Neurologia e Riabilitazione
IRCCS Ospedale Bambin Gesù
Roma

Zappella Michele
U. O. di Neuropsichiatria Infantile
Azienda Ospedaliera Universitaria Senese
Ospedale Le Scotte, Siena

Zuddas Alessandro
Dipartimento di Neuroscienze Clinica di Neuropsichiatria Infantile
Università di Cagliari

Minchione !!!!!!!!!!!!!!!!!

Ritardo mentale
III Corso di formazione permanente Neuroscienze cognitive dello sviluppo
Orvieto, 15-17 novembre 2006
Centro Congressi Palazzo del Popolo

in collaborazione con

log besta colori Fondazione IRCCS Istituto Neurologico C. Besta

Il termine ritardo mentale riunisce condizioni eterogenee il cui studio è di grande interesse in numerose discipline sia nell’ambito dello sviluppo cognitivo normale che in quelli della neuropsicologia e della psicopatologia dell’età evolutiva. Le cause del ritardo mentale sono molteplici e derivano dal malfunzionamento del cervello generato da cause lesionali congenite/acquisite o in associazione a malattie neurologiche e da cause genetiche.
A questo proposito negli ultimi dieci anni innovative tecniche di biologia molecolare ed i risultati del progetto genoma umano hanno permesso di identificare molti geni responsabili di disordini in cui il ritardo mentale è il maggiore costituente. Parallelamente e in modo integrato la neurobiologia dello sviluppo ha studiato il ruolo di questi geni nello sviluppo del cervello durante la vita fetale e nel periodo post-natale e la loro interazione con l’ambiente.
Scopo di questo corso è l’aggiornamento su molti versanti di questo enorme capitolo della neurologia pediatrica: la prima parte sarà dedicata alla definizione ed ai sistemi di classificazione, inseriti anche nel contesto epidemiologico. Seguirà l’aggiornamento relativo alla neuropsicologia del ritardo mentale, cuore del problema, sia come approccio globale nell’identificazione dei deficit denominatori comuni di questa condizione, che alla definizione dei fenotipi cognitivo/comportamentali specifici, derivati appunto dalla possibilità di correlarli con una sindrome genetica ben definita e/o con una mutazione genetica nota. Per far questo è necessaria una valutazione del funzionamento mentale nelle sue componenti neuropsicologiche e psicopatologiche. La valutazione deve essere sofisticata e multivariata, e deve fare riferimento ai modelli della neuropsicologia localizzatoria e cognitiva.
Il corso dedicherà poi due sessioni distinte alla diagnosi neurologica del ritardo mentale con la descrizione di alcune patologie specifiche ed una seconda ad alcune sindromi genetiche specifiche, dopo aver affrontato il contributo sostanziale del laboratorio di genetica per la diagnosi.
Una relazione verrà dedicata anche al ritardo mentale associato a quadri pediatrici.
La comorbidità, rappresentata da una vasta gamma di disturbi neuropsichiatrici, complica il problema ed evidenzia come l’organizzazione emozionale e di comportamento siano anch’esse compromesse nelle loro traiettorie evolutive.
Cruciale sarà la sessione dedicata alle terapie mediche della condizione ritardo mentale in sé e della psicofarmacologia dei disordini neuropsichiatrici associati. Infine gli approcci riabilitativi cognitivi, psicopedagogici e psicoeducativi chiuderanno il corso, ponendo l’accento sulla condizione ritardo mentale come invalidante per tutta la vita e come queste metodologie siano irrinunciabili per il miglioramento della vita del soggetto con ritardo mentale.

 

Direttore del Corso
Daria Riva

Comitato Scientifico
Pietro Pfanner
Chiara Pantaleoni
Maurizio Denegri

Segreteria Scientifica
Sara Bulgheroni
U.O.Neurologia dello Sviluppo
Istituto Nazionale Neurologico
C. Besta, Milano
Chiara Vago
Divisione di Neuroscienze Cognitive
U.O. Neurologia dello Sviluppo
Istituto Nazionale Neurologico
C. Besta, Milano
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Coordinamento
Carla Imarisio

Organizzazione
Alessandra Beretta
Lucia Confalonieri
Marina Denegri

Informazioni e iscrizioni
www.fondazione-mariani.org
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Elena Fanari
telefono 02 795458

Segreteria Amministrativa
Cristina Giovanola

UA-68368477-1