fbpx

logo fm 1

Corso sul neonato pretermine: l’abstract di Miriam Martinez-Biarge

Presentiamo in anteprima l’abstract della neonatologa Miriam Martinez-Biarge, che sarà relatrice al Corso di aggiornamento “Il neonato pretermine: disordini dello sviluppo e interventi precoci” in programma a Modena dal 14 al 16 marzo. L’autorevole docente, honorary consultant presso il dipartimento di Pediatria dell’Hammersmith Hospital di Londra, parlerà della relazione tra il danno cerebrale nel pretermine e l’outcome. Questa la sintesi del suo intervento: “L’incidenza e la severità della Paralisi Cerebrale (PC) tra i bambini nati pretermine è diminuita nella maggioranza dei Paesi industrializzati nelle ultime due decadi. Allo stesso tempo, è stato osservato un calo dell’incidenza di emorragia intraventricolare severa e leucomalacia cistica, le due principali lesioni cerebrali che conducono a deficit motori nella popolazione dei pretermine. In assenza di PC altri problemi dello sviluppo, in genere di minore severità, hanno una elevata prevalenza nei bambini nati prematuri. Sono stati riscontrati lievi e moderati deficit motori, inclusi i disordini di coordinazione dello sviluppo, nel 40-50% dei pretermine giunti in età scolare. Il Quoziente Intellettivo (QI) dei bambini nati pretermine è mediamente più basso di 12 punti comparato a quello dei nati a termine. C’è anche evidenza di una relazione con l’età gestazionale: nei bambini nati con età gestazionale al di sotto delle 33 settimane il QI cala di 1,5 punti per ogni mancata settimana di gestazione. Inoltre, specifici deficit neuropsicologici – come una ridotta velocità di elaborazione, deficit di attenzione, danni visuo-sensoriali, disordini del linguaggio e disfunzioni esecutive – possono interessare fino al 70% dei bambini di peso molto basso alla nascita e avere un significativo impatto nella loro vita sociale e intellettuale. Contrariamente ai tassi di incidenza della PC, non c’è riscontro che tali problemi neuropsicologici siano migliorati in anni recenti. Si registra inoltre una crescente preoccupazione in merito all’influenza della nascita pretermine sulla successiva salute psicologica ed emotiva del bambino. I pretermine presentano infatti una più alta incidenza di problemi socio-emozionali e comportamentali, inclusi i disturbi dello spettro autistico che possono essere rilevati a partire dai 2 anni di età.
Mentre la maggior parte dei bambini nati pretermine che svilupperanno PC ha lesioni cerebrali che possono essere identificate durante il periodo neonatale attraverso ecografie cerebrali seriate non è chiara la correlazione tra neuroimaging neonatale e i successivi outcomes cognitivi e comportamentali, sebbene le tecniche di risonanza magnetica cerebrale quantitativa stiano recentemente consentendo di studiare in dettaglio le microstrutture del cervello, e di iniziare a comprendere la complessa relazione tra l’interruzione dello sviluppo della sostanza bianca e la connettività associata con la nascita pretermine e i successivi danneggiamenti. Altri fattori clinici che sono stati associati con un aumentato rischio di deficit dello sviluppo neurologico nei bambini pretermine sono la presenza e severità di alcune condizioni neonatali (sepsi, malattie polmonari croniche, enterocolite necrotizzante, retinopatia della prematurità), e altri fattori come una nutrizione non ottimale e lo stress ambientale. Condizioni economiche svantaggiate possono amplificare l’effetto biologico della nascita pretermine producendo sfavorevoli outcomes dello sviluppo neurologico”.
Le iscrizioni al Corso sono chiuse. Per informazioni scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

VAI AL PROGRAMMA: http://www.fondazione-mariani.org/it/programmamodena2016.html

Copyright © 2018 Fondazione Pierfranco e Luisa Mariani
Certificazione ISO - Politica per la qualità - Termini e condizioni d'uso del sito - Informativa e cookie policy
Viale Bianca Maria, 28 - 20129 Milano
Telefono +39 02 795458 - Fax +39 02 76009582
Email: info@fondazione-mariani.org
Registro persone giuridiche Prefettura di Milano n. 72
codice fiscale 97035810155

UA-68368477-1