fbpx

logo fm 1

15 Anni di Theodora al Besta

Da 15 anni ormai, grazie al sostegno della FM, due Dottor Sogni della Fondazione Theodora sono presenti tutte le settimane nei reparti di Neuroscienze pediatriche dell’Istituto Neurologico “C. Besta” di Milano per offrire, con i loro sorrisi e la loro sensibilità, un sostegno concreto ai bambini ricoverati e alle loro famiglie. La visita è individuale, stanza per stanza, e basata in primo luogo sull’ascolto: “È inutile impostare e decidere a priori ciò che riguarda i contenuti della visita con i pazienti, la cosa importante è l’ascolto” afferma il Dottor Pelosone. “Il Dottor Sogni non arriva nelle stanze con la pretesa di far ridere, ciò che conta è la relazione con i bambini, l’empatia che si crea. Si parte dallo stato d’animo del bambino e si lavora su quello, anche attraverso il gioco, per riuscire a creare una relazione con lui” spiega la Dottoressa Bonsai. L’intervento del Dottor Sogni mira a creare un rapporto di fiducia, di confidenza, basato sul gioco e sull’accoglimento delle emozioni nel rispetto della centralità del paziente, del suo stato psico-fisico, dei ritmi dettati dalle terapie. È teso a rafforzare il processo di umanizzazione della permanenza dei bambini in reparto per alleviare la sofferenza psicologica dovuta alla malattia, e facilitare la comunicazione delle paure e delle difficoltà dei piccoli pazienti e dei loro familiari al personale sanitario. Nel 2015 la partnership FM/Fondazione Theodora ha garantito 56 visite personalizzate settimanali di 4 ore ciascuna a circa 1.800 bambini ricoverati con il coinvolgimento di più di 5.000 familiari dei piccoli ospedalizzati. Un impegno che continuerà nel 2016 perché, anche in ospedale, il bambino nutre il profondo bisogno di essere bambino. Un bisogno oggi ampiamente riconosciuto e sollecitato dal personale sanitario, che ha riscontrato un miglioramento delle condizioni dei piccoli pazienti in concomitanza con le visite dei Dottor Sogni. Del resto assicurare la possibilità di gioco è un diritto fondamentale del bambino ricoverato, riconosciuto dalla Carta dei diritti dei bambini e degli adolescenti in ospedale: “I bambini e gli adolescenti devono avere quotidianamente possibilità di gioco, ricreazione e studio – adatte alla loro età, sesso, cultura, condizioni di salute – in ambiente adeguatamente strutturato e arredato, e devono essere assistiti da personale specificatamente formato per accoglierli e prendersi cura di loro”. Buon lavoro dunque ai Dottor Sogni!

Vai al sito  

Copyright © 2019 Fondazione Pierfranco e Luisa Mariani
Certificazione ISO - Politica per la qualità - Termini e condizioni d'uso del sito - Informativa e cookie policy
Viale Bianca Maria, 28 - 20129 Milano
Telefono +39 02 795458 - Fax +39 02 76009582
Email: info@fondazione-mariani.org
Registro persone giuridiche Prefettura di Milano n. 72
codice fiscale 97035810155

UA-68368477-1